Fiori di Bach

LA  CONSAPEVOLEZZA DELLO STATO EMOTIVO NEGATIVO E’ LA CONSEGUENZA CHE SEI SUL CAMMINO DELLA GUARIGIONE.

– Edward Bach

– Cosa sono i Fiori di Bach

– Come Agiscono

– I 38 Fiori in breve

– Preparazione 

I 38 fiori agiscono vibrazionalmente, aiutando a sviluppare la virtù bloccata dallo stato negativo.

Edward Bach nacque a Mosely nel 1886, in una famiglia di origini gallesi, proprietari di una fonderia.

A ventanni si iscrive alla facoltà di medicina di Londra e sei anni dopo si laurea.

La sua attività inizia poco dopo al università college hospital passando poi al reparto di batteriologia del Medical School Hospital, dove si iscriverà ad immunologia per trovare una cura alle malattie croniche.

Scopre così la correlazione tra alcuni batteri presenti comunemente nel tratto intestinale e determinate patologie recidivanti, questo gli permette di ricavare dei vaccini.

Nel1917a trentuno anni si ammala gravemente, tumore alla milza con responso di tre mesi di vita,ma ancor più convinto del suo lavoro tornato a casa si mette a studiare ancora più assiduamente che nemmeno si accorge che il tempo trascorre e conferma il suo pensiero che una grande passione può guarire.

Tra il 19918 e il 1922 alla London Homeopatic Hospital scopre l’omeopatia che lo indirizza verso questo nuovo percorso, nel 1929 pubblica un articolo sulla sua ricerca sulle piante e nel 1930 a quarantaquattro anni all’apice della sua carriera si ritira in Galles.

Nel villaggio di Cromer scoprirà i primi 12 guaritori, successivamente a Mount Vernon scoprirà i successivi completando così i suoi studi.

Ora osserviamo nel singolo gruppi e fiori:

I primi fiori scoperti da Edward Bach sono stati i 12 guaritori, abbinati a 12 personalità di base, che gli individui sviluppano alla nascita, ne derivano malattie e disturbi in generale.

I secondi sono i 7 aiutanti stati emozionali persistenti,quali disturbi cronici,patologie fisiche che si protraggono nel tempo, essi aiutano a riequilibrare la propria situazione.

i 19 assistenti sono stati gli ultimi ad essere scoperti, efficaci per gli stati più profondi, nascosti, il loro ruolo è quello di sostenere, assistere la persona nel suo travaglio,curano i disturbi insorti in risposta a uno specifico trauma esistenziale.

I gruppi in cui sono stati suddivisi i fiori sono 7:

PAURA

Sentimento estremamente forte e paralizzante,sia quando deriva da un fattore concreto come la morte, la malattia o qualcosa di più definibile, sia quando nasce dall’obbligo di dover affrontare nuove situazioni o il giudizio degli altri.

La paura può portare blocchi decisionali, quindi si diventa spettatori della propria vita senza riuscirne a prendere veramente parte.

Questo potrebbe creare fobie, ossessioni,panico,incapacità di controllare le proprie emozioni e reazioni.

ROCK ROSE – ASPEN – MIMOLUS – CHERRY PLUM – RED CHESTNUT

INCERTEZZA

Condizione che può paralizzare e condizionare il pensiero e le azioni, l’incapacità decisionale e l’impossibilità di portare avanti impegni crea una forte sfiducia in se stessi; anche quando si riesce a proseguire per il proprio cammino, lo si fa con grande sofferenza e provando un forte senso di insoddisfazione nei confronti di tutto.

Questo stato d’animo può provocare malattie croniche, stanchezza fisica e psichica, depressione,fragilità e instabilità emotiva.

CERATO – SCLERANTHUS – GORSE – GENTIAN – WILD OAT – HORNBEAM

DISINTERESSE PER IL PRESENTE

In questo stato avviene un distacco o addirittura un rifiuto della realtà

; non si è in grado di adattarsi ad alcuna situazione, non si rispettano gli impegni lavorativi e non si svolgono le altre attività.

Si è completamente assorbiti dai problemi, ci si nasconde nei ricordi per non affrontare il presente.

Questa dissociazione può portare anche ad una doppia personalità, perdita di memoria e concentrazione, provoca depressioni, sonnolenza e cefalea

OLIVE – HONEYSUCKLE – CHESTNUT BUD – MUSTARD – WHITE CHESTNUT – WILD ROSE –CLEMATIS

SOLITUDINE

L’ Allontanamento dagli altri è spesso provocato per il troppo egocentrismo e eccessivo orgoglio; vengono quindi a crearsi una disarmonia e irrigidimento interiori per cui non si riesce più a stare in sintonia con le altre persone. Si possono quindi formare atrosi, rigidità e tensione muscolare,incapacità a rilassarsi,stress e insonnia.

WATER VIOLET – IMPATIENS – HEATER

IPERSENSIBILITA’

L’eccesso di sensibilità può derivare sia da sentimenti egoistici sia da un eccesso di altruismo che sfocia in sottomissione e perdita d’identità.

Possono nascere turbe emotive,stati ansiosi, esaurimenti, in casi gravi si può diventare dipendenti da droghe, psicofarmaci e alcol, possono insorgere problemi anche di bulimia e tic nervosi.

AGRIMONY – CENTAURY – HOLLY – WALNUT

DISPERAZIONE

Non si ha il coraggio necessario per affrontare la vita di ogni giorno,si perde stima di sé e non si crede più a nulla.

Anche in questo caso si possono avere problemi di alcol e droga, i soggetti soffrono di ulcere, frequenti svenimenti, collassi nervosi e si contraggono spesso varie malattie.

SWEET CHESTNUT – WILLOW-STAR OF BETHLEM – CRAB APPLE – ELM – LARCH OAK –PINE

CURA ECCESSIVA VERSO GLI ALTRI

Questo stato d’animo negative porta una preoccupazione mentale:

si pensa di agire per il benessere degli altri, ma in realtà si finisce per imporre la propria volontà e le proprie idee.

Si crea rigidità che provoca una dispersione di energie.

Le patologie più comuni sono: disturbi cardiaci,allergie, eccessiva magrezza, insonnia e forte tensione.

ROCK WATER –  VINE – VERVAINE –CHICORY – BEECH

Il rimedio di emergenza è il  RESCUE REMEDY, creato per gli stati di emergenza è composto da
ROCK ROSE – CLEMATIS – IMPATIENS – STAR OF BETHLEM – CHERRY PLUM

ROCH ROSE

Panico – terrore – blocco emozionale

ASPEN

paure al quale non puoi dare un nome, indefinite

MIMOLUS

Paure concrete

RED CHESTNUT

Paura per i propri cari

CHERRY PLUM

Paura di impazzire, perdere il controllo, non sapersi trattenere

CERATO

Indecisione, , chiedere sempre consigli

SCHLERANTUS

Mancanza di equilibrio, sempre in bilico tra due opzioni 

GORSE

Rassegnazione, mancanza di fiducia

HORNBEAM

Stress mentale – mattina

GENTIAN

Pessimismo, gli sciettici 

WILD OAT

Dispersione, mancanza di decisione sul futuro 

CLEMATIS

Distrazione, mancanza di attenzione, nel mondo dei sogni 

HONEYSUCKLE

Vivere nel passato 

CHESTNUT BUD

Vivere nel futuro

WILD ROSE

Apatia totale, scivolare nella vita, non ci sono interessi

OLIVE

Stanchezza fisica – sera 

MUSTARD

Depressione ciclica

WHITE CHESTNUT

Pensieri ossessivi e ingombranti 

IMPATIENTS

Impazienza, velocità, non fermarsi sugli errori

HEATER

Loquaci, paranoici, ipocondriaci,mai soli

WATER VIOLET

Egocentrismo – solitudine –orgoglio – superiorità

AGRIMONY

Maschera il tormento di allegria

CENTAURY

Non riesce a dire no

HOLLY

Rabbia – gelosia – invidia – rancore – espressione massima dei sentimenti 

WALNUT

Paura dei cambiamenti, mancanza di protezione dalle influenze esterne

SWEET CHESTNUT

Disperazione, perdita di fiducia

PINE

Senso di colpa, inadeguatezza

LARCH

Paura di sbagliare

OAK

Stanchezza per eccessivo senso del dovere 

STAR OF BETHLEM

Trauma spirituale, mentale o fisico, shock, angoscia

CRAB APPLE

Pulizia del corpo, della mente dell’anima, rifiuto di se e del corpo 

ELM

Scoraggiamento momentaneo per I troppi impegni

WILLOW

Rancore, vittimismo, colpevolizzare il mondo per il proprio destino.

BEECH

Intolleranze, ipercritico, arrogante, rigidità nei valori 

VINE

Ambizione eccessiva, dirigere e comandare tutti 

VERVAIN

Fanatismo, tensione, impulsività 

CHICORY

Ricatto morale, possessività, egocentrismo, bisogno di affetto e attenzione, manipolatore 

ROCK WATER

Trattenere non lasciar andare, rigidità verso se stessi

N.B: Il fiore tipo di una persona si noterà con il tempo, sarà presente ogni cambio di terapia. 

PREPARAZIONE DEI FIORI DI BACH

Ci sono tre stati di preparazione: 1 bottiglia madre, successiva boccetta scorta, ultima boccetta di trattamento.

La prima soluzione viene immessa in bottiglie importanti dove troviamo 50% di estratto floreale e 50% di brandy

La seconda soluzione viene preparata con 30ml di brandy e 2 gocce di rimedio floreale

Ultima di trattamento in bottiglia personale, metà di brandy, altra metà di acqua e 3 gocce di bottle stock (le bottiglie n° 2)

. i fiori di Bach non hanno controindicazioni

. si possono utilizzare insieme a fitoterapici

. viene utilizzato il brandy perché risuona con i fiori, estratto dalla vite (vine) riposa in botti di legno di rovere (oak) l’unico alcol ancora “vivo” vibrazionalmente. 

Metodo di estrazione sole:

orario ideale la mattina presto, vestiti prevalentemente di chiaro,non si deve toccare la pianta con le mani per non intaccare energeticamente la stessa, bisogna raccogliere i fiori e porli in un recipiente di vetro al sole, non devono passare nubi o esserci ombre sul recipiente.

I fiori devono essere presi in un posto incontaminato dallo smog, quindi campagna o boschi, una volta riposato il tutto per ¾ ore si filtra il liquido che si mescolerà al brandy nella bottiglia (scura) madre e il residuo (fiori) si butteranno nell’ambiente.

Metodo di estrazione ad ebolizzione

La procedura è simile a quella sole, unica attenzione, il fiore deve essere bollito vicino al luogo di raccolta.

Nella pentola si mettera l’acqua per i ¾ + i fiori o la pianta, si lascia bollire dolcemente per 30min, senza mai coprire la pentola e poi si fa raffreddare al sole (sempre no nuvole o ombra) per due ore circa e si procede all’imbottigliamento.

I fiori di Bach

Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Curabitur aliquet quam...

I fiori di Bach

Richiedi Informazioni

Contattaci per maggiori informazioni sui prossimi eventi in programma o per una consulenza personale

[contact-form-7 404 "Not Found"]