Calendario Celtico

FESTIVITA’ CELTICHE

Le nostre radici sono molto antiche …

molti di noi si sono scordati di questo …

anzi diciamo che inconsciamente ricordiamo tutto, ma la memoria rimane nascosta .. latente.. nella profondità di noi e molte volte ne abbiamo paura …

ma questa antica energia è sempre pronta per essere risvegliata, capita e trasformata …

… in questi giorni “magici” possiamo avvicinarci a queste antiche radici  perché le porte dei mondi si sovrappongono i cancelli di ciò che è invisibile si aprono e sono pronti ad accogliere nuovi viaggiatori per il lungo cammino della conoscenza …

Infatti i celti come molti altri antichi popoli erano soliti onorare queste antiche festività come occasioni di crescita personale …

Di comprensione e trasformazione ……

L’anno celtico era di 13 mesi … 12 come i nostri più un mese di tre giorni a fine Ottobre che collegava l’anno nuovo a quello vecchio..

I nomi nell’epoca pre-cristiana delle stagioni erano:

Errach per la primavera  /  Samhradh per l’estate / Foghara per l’autunno / Geamhradh per l’inverno.

Le feste erano divise in solari e lunari, raggruppate in due cicli: il primo ciclo era per loro l’inizio del viaggio … infatti il sole iniziava il suo percorso attraverso il cielo …

Feste solari o Alban (due solstizi e due equinozi):

Alban ArthanYule – il 21 dicembre solstizio d’inverno giorno più breve dell’anno

( come “magia” si possono contiamo anche il giorno precedente e il giorno successivo, così per tutte le festività)

Alban Eiler:Ostara : cade il 21 marzo equinozio di primavera – il significato è luce della terra, giorno e notte sono in perfetto equilibrio, cioè di uguale misura, momento in cui si seminava la terra.

Alban Elved: Mabon: cade 21 settembre il significato è la luce dell’acqua

Equinozio d’autunno

giorno e notte e note sono in perfetto equilibrio, cioè di uguale misura..

Alban Heruin: Litha : cade il 21 giugno è il solstizio d’estate il giorno più lungo dell’anno … la luce è al massimo della sua forza, conosciuta come festa della prosperità … dell’abbondanza.

Feste lunari o Feste di fuoco – Il Secondo Ciclo

Queste feste sono le più importanti per i celti perché segnavano la suddivisione del calendario in due parti, quella oscura e quella luminosa (inverno / estate)

Samhain (Halloween) il 31 Ottobre …

festa dei morti e santi e inizio calendario celtico

La notte più lunga dell’anno, il momento dell’introspezione del viaggio nel nostro buio interiore

In questa notte ci si trovava per accendere la fiamma della speranza che illuminava il cammino tutto l’anno.

Imbolc: 31 Gennaio/1 febbraio .. festa del latte …

i figli concepiti in questa notte venivano chiamati figli del fuoco.

Beltane 30 aprile / 1 maggio festa della primavera e fertilità significa fuoco brillante ..

ci si trovava in luoghi aperti per essere più vicini al cielo

Festività opposta a Samhain (inverno/estate) …

In questa notte il Dio incontrava la Dea e si univano …

Lunghnasad: Lammas – 1 agosto, era la preparazione all’avvicinarsi dell’inverno …

Il resoconto di tutto quello che si è fatto nel ciclo dell’anno e ci si preparava per il raccolto dei frutti seminati ….

Si onoravano gli elementi aria, acqua, terra, fuoco … i quarti nord, sud, ovest, est ….

La luna ed il sole …

Vi terremo aggiornati ad ogni festività con i relativi riti che si possono fare

Vogliano essere momenti per aprire la mente ed il cuore ad un energia superiore e una conoscenza più ampia di noi stessi e di quello che è intorno a noi da prima della nostra venuta e ci sarà dopo il nostro viaggio su questa terra…

Evento Celtico

Vestibulum ac diam sit amet quam vehicula elementum sed sit amet dui. Curabitur aliquet quam...

Evento Celtico

Richiedi Informazioni

Contattaci per maggiori informazioni sui prossimi eventi in programma o per una consulenza personale

[contact-form-7 404 "Not Found"]